Controlli esterni

Norme di comportamento del collegio sindacale aggiornate dal CNDCEC

Lo scorso 15 dicembre, il Consiglio nazionale dei dottori commercialisti ed esperti contabili ha approvato la versione definitiva delle Norme di comportamento del collegio sindacale nelle società non quotate. Il testo pubblicato in bozza lo scorso luglio è stato sottoposto ad una consultazione pubblica per raccogliere suggerimenti , osservazioni e contributi da ordini professionali, associazioni e professionisti.

Le norme, che entrano in vigore il primo gennaio 2011, sono state elaborate con la collaborazione della Commissione di studio per le norme di comportamento degli organi di controllo legale. Dal lavoro è emerso un documento che affronta le tematiche più rilevanti della disciplina del sistema di controllo interno. Esso tiene conto sia delle modifiche apportate dalla riforma del diritto societario, con il D.Lgs. 17 gennaio 2003 n. 6, sia delle novità introdotte dal D.Lgs. 27 gennaio 2010 n. 39 che recepisce la direttiva 2006/43/CE in tema di revisione legale dei conti annuali e consolidati.

Come si evince dalla premessa al documento, le norme di comportamento del collegio sindacale suggeriscono e raccomandano il comportamento professionale da adottare per svolgere correttamente l’incarico di sindaco. Sono norme di deontologia professionale rivolte a tutti i professionisti iscritti nell’Albo dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili emanate in attuazione del vigente Codice deontologico. Il documento è consultabile nel sito del CNDCEC.

Il Consiglio nazionale ha reso noto, inoltre, che dopo questa approvazione verranno implementate anche le norme relative alle attività del collegio sindacale in caso di omissione degli amministrazioni nelle operazioni sociali straordinarie nonché nella crisi di impresa. Successivamente all’approvazione definitiva dell’intero set di norme, verranno redatte le procedure operative e la relativa modulistica.

Condividi contenuti

Ragioneria.com © 2018