Salta al contenuto principale

Raccordo delle voci dell’attivo

Redazione

In assenza di ulteriori informazioni ai fini della classificazione per finalità finanziaria od operativa (commerciale e diversa) si procede nel modo seguente.

Con riferimento ai crediti verso soci:

  • i decimi richiamati (voce A.a) sono riclassificati nei crediti finanziari a breve (CFB) in quanto si ipotizza che la scadenza del versamento dei soci sia entro l’esercizio successivo;
  • i decimi non richiamati (voce A.b) sono riclassificati tra i crediti finanziari a medio-lungo termine (CFL). In alternativa potrebbero essere detratti dal patrimonio netto.

Le immobilizzazioni finanziarie (voce B.III), confluiscono in voci con natura e finalità finanziaria. Per le partecipazioni si suggerisce di verificare l’eventuale natura operativa. In questo caso occorrerà procedere ad una idonea riclassificazione della voce nell’ambito delle immobilizzazioni operative.

Con riferimento all’attivo circolante (voce C.II) si assume che i crediti verso consociate abbiano finalità operative.

Individuare, se possibile, la quota entro l’esercizio successivo delle Rimanenze e dei Ratei e risconti attivi (risconti attivi pluriennali).

In questa pagina potrai trovare il raccordo tra le voci dell'attivo riclassificate e il bilancio.